Sardegna | Mediterraneum.eu | Logo
Registrati
Vuoi diventare guida della Sardegna? Carica una foto o scrivi la tua opinione!
EFFETTUA IL LOGIN
x
COME FUNZIONA?
Registrati ed effettua il login
Puoi farli in un paio di click con Faceboook o Google
Naviga il sito e scegli dove aggiungere i tuoi contributi
In tutte le pagine "Città" e "Luoghi di interesse" potrai aggiungere le tue foto, lasciare la tua opinione e aggiungere contenuti per i prossimi visitatori!
Guadagna punti e vinci
Gli utenti più attivi vengono premiati mensilmente
Ad aprile una bottiglia di vino per il l'utente più attivo come guida della Sardegna (con minimo 50 punti).
Guarda la classifica qui
Hai altre domande? Scrivi a info@mediterraneum.eu
x
REGISTRAZIONE UTENTI
Email :
Nickname :
Password:
Conferma password:
x
CARICA UNA FOTO PER:
La Maddalena
Scegli la foto

Titolo
Vuoi mostrare il tuo nickname?
Vuoi mostrare un link al tuo account instagram?
Nota: se vuoi modificare il tuo nickname e account instagram vai sul tuo Account
x
RECUPERO PASSWORD UTENTE
Inserisci l'email con cui sei registrato/a.


GENERAZIONE PASSWORD UTENTE
x
PUBBLICA LA TUA OPINIONE O MODIFICA I DATI PRESENTI
Se conosci questo posto, lasciaci la tua opinione o aiutaci a completare i dati presenti.
Nota: È una funzionalità in fase di sviluppo, a breve arriverà la versione completa.
Testo
Vuoi mostrare il tuo nickname?
Vuoi mostrare un link al tuo account instagram?
Nota: se vuoi modificare il tuo nickname e account instagram vai sul tuo Account
Hai altre domande? Scrivi a info@mediterraneum.eu

La Maddalena (SS)

Latitudine: 41.2219
Longitudine: 9.4126
Popolazione: 11192
Superficie: 52,01
Densitá: 215,17

L’arcipelago de La Maddalena (superficie complessiva km2 49.3) è situato a breve distanza dalla costa nord-orientale della Sardegna e comprende, senza contare i numerosi scogli e isolotti, sette isole principali, riunite in due gruppi: a SE Maddalena, Caprera e S. Stefano; a NO Spargi, Budelli, Razzoli e S. Maria; fra le ultime quattro e il gruppo delle isole Lavezzi (Corsica) si aprono le Bocche di Bonifacio, attraversate dal limite delle acque territoriali italo-francesi. 


L’arcipelago è di natura granitica come il territorio della Gallura, alla cui costa lo accomunano pure analoghi aspetti paesistici e vegetazional

Grazie anche a questo scenario naturale d’eccezione, l’insieme delle isole dell’arcipelago costituisce un comprensorio geografico e turistico fra i più interessanti del Mediterraneo. I

Gli abitanti, insediati quasi esclusivamente nell’isola Maddalena, sono occupati per la maggior parte nel pubblico impiego, nel commercio, nella pesca e nelle attività marinare.
Attrezzature ricettive di notevole qualità sono presenti nell’isola Maddalena, a S. Stefano e a Caprera, dov’è anche presente un Centro velico

Le isole dell’arcipelago, abitate in epoca preistorica, e certamente – come dimostrano i ritrovamenti neolitici del riparo sotto roccia nell’isola di S. Stefano – dal IV millenno a.C., furono note in epoca romana con il nome di «Cuniculariae» (dei conigli) e, da allora, considerate punto strategico e d’appoggio per le rotte del Tirreno. 

Furono frequentate nel sec. XIII dai Pisani e i Genovesi le chiamarono «isole dei Carugi». 

Rimasero disabitate fino al sec. XVI, quando presero a insediarvisi pastori còrsi. 

Le prime abitazioni sorsero al centro dell’isola Maddalena, qualche anno più tardi, nel 1770 si formò presso Cala Gavetta il primo nucleo dell’attuale cittadina di La Maddalena

La prima opera militare permanente fu eretta nel 1773, nella parte Sud dell’isola di S. Stefano. 

Nel febbraio del 1793, durante la guerra fra la Repubblica Francese e il Regno di Sardegna, una piccola spedizione militare, franco-còrsa, forte di 23 imbarcazioni piccole e grandi, che annoverava fra i componenti il capitano d’artiglieria Napoleone Bonaparte, sbarcò nell’isola di S. Stefano con l’obiettivo di impadronirsi dell’arcipelago. 

Per tre giorni lo stesso Napoleone diresse il bombardamento sull’isola Maddalena. La reazione delle milizie locali, tuttavia, mise in fuga i franco-còrsi. 

In questo fatto d’arme si distinse il nocchiere maddalenino Domenico Millelire, al quale fu conferita la prima medaglia d’oro del Regno sabaudo. 

Nel 1804 la squadra inglese al comando di Nelson stazionò nella rada di La Maddalena prima di iniziare il lungo inseguimento della flotta francese che si concluse nelle acque di Trafalgar. 

Intorno al 1887 l’arcipelago venne scelto dal governo italiano come base strategica e di rifornimento della flotta, e da allora data l’attuale sviluppo. 

L’isola Maddalena, importante base navale fino alla seconda guerra mondiale e nel 1947 temporaneamente smilitarizzata, è ora sede del Comando Militare Marittimo autonomo in Sardegna. Nel 1996, a tutela dell’area, è stato istituito il Parco nazionale dell’Arcipelago de La Maddalena

Dove alloggiare
La Maddalena

Vedi tutto
Hotel: <b>Hotel La Roccia
Hotel: Hotel La Roccia
Palau - ( Via Dei Mille 15, 07020 Palau, Italia )
IMG
Hotel: La Vecchia Fonte
Palau - Via Fonte Vecchia 48, 07020 Palau, Italia
IMG
Hotel: Palau City Hotel
Palau - Viale Razzoli 34, 07020 Palau, Italia
IMG
Hotel: Club Esse Posada Beach Resort
Palau - Via del vecchio Marino snc (presso Club Esse Posada Beach Resort), 07020 Palau, Italia
IMG
Hotel: Hotel Del Molo
Palau - Via Dei Ciclopi 25, 07020 Palau, Italia
Hotel: <b>Tiffany Palau
Bed & breakfast: Tiffany Palau
Palau - ( Via Dei Mille 4, 07020 Palau, Italia )
IMG
Bed & breakfast: L'Orso e il Mare
Palau - 1 Via Armando Diaz 1, 07020 Palau, Italia
IMG
Bed & breakfast: CelesteDiMare
Palau - Via Po 9, 07020 Palau, Italia
IMG
Bed & breakfast: Bassa Prua
Palau - Via Fonte Vecchia snc, 07020 Palau, Italia
IMG
Bed & breakfast: La Fonda
Palau - via stazione 15, 07020 Palau, Italia

CERCA UNA CITTÀ

Dove alloggiare