Sardegna | Mediterraneum.eu | Logo

Sardegna | Mediterraneum.eu / Cosa visitare a osini

Nuraghe Serbissi

Nuraghe Serbissi

Indirizzo:
Lat 39.8454461 Lng 9.4589653
Telefono:
Sito Web:

Apri in Google Map
Nuraghe Serbissi
Credits: By MrAndre at Italian Wikipedia, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=41601627

Il complesso nuragico di Serbissi si trova sull'altopiano calcareo del Taccu tra i comuni di Osini e Gairo.

Si tratta di un nuraghe complesso del tipo a tholos a cornice accanto al quale si trova  anche un piccolo villaggio di 8 capanne.


Il sito é stato abitato tra il XVII sec. a.C. fino al X sec. a.C.
E' costruito ad  un' altezza di 964 mt su un rilievo naturale conformato a piazzette. 

Dal punto di vista strutturale, è caratteristico il fatto che le basi poggino direttamente sulla roccia e furono adattate alla morfologia del terreno, inglobandola e utilizzandola come parte integrante della struttura muraria.

Il nuraghe presenta planimetria trilobata, con una torre centrale in posizione e un corpo aggiuntivo costituito da 3 torri, le quali, secondo alcuni studi risulterebbero costruite in fasi successive.


LA TORRE CENTRALE
La camera a Tholos di un diametro massimo di circa 4 metri,  non è perfettamente circolare,  è ancora integra. Si eleva pfino ai 6 mt. di altezza su una serie di 17 filari con blocchi di medie e grandi dimensioni.
La copertura è ogivale: all’apice non esiste una chiave di volta sulla quale si concentrano le spinte, ma la volta stessa è terminata dall’ultimo e più piccolo cerchio di pietre. Si tratta quindi di una falsa volta.
Il pavimento era realizzato in lastre di pietra.  
Nella parete sud si trova la scala  elicoidale di cui si conservano 28 gradini, di cui 25 raggiungono pianerottolo dal quale si accede alla camera superiore.

La torre A, che é la piú piccola é formata da 2 piani sovrapposti: al suolo una camera nel sottosuolo un altro ambiente, chiuso a tholos, accessibile dal pavimento della camera.
L’ambiente poteva essere un magazzino.


La torre B situata a Sud, é quella con maggiori danni, dovuti al crollo della parte superiore e del muro perimetrale, comunque ripristinato negli ultimi interventi del 2001.

La torre C é una camera grossolanamente circolare,  all'interno della cinta muraria del bastione, bastione che si sviluppa per una lunghezza di m. 32.
 
Oltre alle torri, il complesso nuragico di Serbissi comprende 8 capanne che si dispone attorno al nuraghe ed in cui risiedeva la gran parte della popolazione nuragica.

I manufatti ceramici incontrati sono stati datati tra il Bronzo Medio ed il Bronzo Recente; sporadici appaiono gli elementi del Bronzo Finale.
Vuoi segnalarci qualcosa?
Contattaci

Cosa visitare a Osini

Dove alloggiare